giovedì 28 novembre 2013

Stamm

di Mattia Sangiuliano

La pesante porta si apre lentamente sull'ultimo arrivato. Nessuno ci fa caso, a parte quel ragazzo in piedi, appoggiato alla colonna dell'ampia sala del locale; defilato sulla destra dell'ingresso osserva ogni movimento attorno all'ingresso. Nessuno fa caso al vento che, soffiando silenzioso alita un forte sentore di neve nel locale tedesco. Nessuno; neppure le persone che si stringono addosso le felpe e i maglioni rabbrividendo per il freddo momentaneo fanno caso alla porta che si è aperta e richiusa in una manciata di secondi. Nessuno fa caso al tremolio delle candele sui tavoli; tranne lui.
Appoggiato ad una colonna del locale osserva con occhi apparentemente annoiati ma mossi da un incontenibile brivido di emozione il locale e, soprattutto, la porta.
Dopo aver parlato con gli altri studenti riuniti nel locale si è ritirato in quell'angolo appartato ad aspettare. Fra poco il suo gioco avrà inizio.

venerdì 15 novembre 2013

Cambiamenti

Causa del mio soggiorno presso l'università tedesca di Augsburg, nella Baviera, non sono riuscito a gestire regolarmente la piattaforma di Ululati Solitari come mi ero programmato di fare prima della mia partenza. Causa la scarsità di tempo e, soprattutto per colpa dello spirito, risentendo di questo cambiamento, non ho concesso che poco tempo a queste pagine digitali, su cui sto scrivendo ora dopo dieci giorni di silenzio.
A ragion veduta non posso, invero, dire di aver abbandonato il web. Difatti l'esperienza del blog interamente dedicato alla mia esperienza tedesca ha conosciuto un soddisfacente salto in avanti, in relazione al radicarsi di questa nuova propettiva, portando a un crescendo di visualizzazioni e di consensi il mio secondo blog: Ululando in Germania, aggiornato pressocché quotidianamente dalla fine del mese di ottobre, con una notevole varietà di materiale testuale, di foto e di spunti di riflessione; tutte cose che scaturiscono dal confronto tra due mondi così apparentemente lontani: quello tedesco e quello italiano.

martedì 5 novembre 2013

Corrado Passera e la retorica del "vadodestrismo"

di Mattia Sangiuliano

Dall'emblematico e paradigmatico caso di Metteo Renzi che continua a scagliare imperterrito le sue frecce del parto, sino al recente caso del Ministro Passera, accolto da Lerner (qui) con accenti ironici nella destra omaggiandogli un benvenuto con chiaro riferimento a quanto comparso, meno di un'ora prima, sulle pagine del quotidiano nazionale "Il Giornale" (qui).

Come per il "caso Renzi" anche qua, la retorica e le pagine (digitali o cartacee) si riempiono di citazioni, riferimenti, rimandi, critiche e, raramente, qualche sporadica ammirazione.
Un vorticare di opinioni e costruzioni, di parole che vogliono riempire il vuoto del "non-detto" bilanciando tendenze e umori.

domenica 3 novembre 2013

L'uomo con un bersaglio dietro la schiena

di Mattia Sangiuliano

Sono stupito e, lo ammetto, divertito da quanto sia bersagliata la pagina internet del giornalista Gad Lerner, da parte di troll o, più semplicemente, facinorosi del web che si divertono a creare confusione celandosi dietro a quel beneplacito mimetismo che sa donare la fisionomia dell'anonimato da nickname capace di assicurare il riserbo riguardo l'identità della persona.

Il conduttore dell'Infedele, trasmissione di attualità e cultura -che ne dicano gli oppositori- in onda sulla rete La7, diviene letteralmente un bersaglio mobile all'interno della rete. Non appena pubblica qualcosa, magari commentando tematiche di attualità o di politica, viene subito colto da un fiume di critiche digitali, attacchi verbali che vanno dalla semplice contestazione del suo pensiero alla decontestualizzazione delle cose scritte citando articoli anteriori, passando per la più becera offesa personale.
General 728 x 90

RED 728 x 90